Durante il processo di trasformazione dal pensiero alla materia, in tutti i prodotti tachionici da noi realizzati, come il PHAROS II, i principi di base delle leggi della natura vengono armonizzati secondo le varie esigenze.

Per prima cosa integriamo le conoscenze del “numero aureo”.

Da secoli molti artisti ed architetti hanno seguito questa regola per progettare e realizzare le loro opere. Questa formula matematica, risalente alla Grecia antica, grazie alla sua armonia, rappresenta la chiave esplicativa della vita.



Durante il Rinascimento il monaco Francescano Luca Pacioli diede lustro a questa formula nel suo manuale di matematica denominandola “Divina Proporzione”. Nel XIX e XX secolo questo concetto si arricchì di una valenza estetica, assumendo i nomi di “sezione aurea” e “numero aureo”.

Durante la realizzazione del PHAROS II, le conoscenze degli effetti dei colori, delle onde di forma ed il nostro know-how sull'energia tachionica si sono fuse ... integrando anche le informazioni di

> Leonardo da Pisa
> Johann Wolfgang von Goethe e Leonardo da Vinci.


> PHAROS II * Materiali