Estratti da un articolo di Hans Danner von Hagen a Londra, pubblicato nel numero di giugno 1938 del Journal of the British Society of Dowsers.

In quella che allora era l'Africa sud-occidentale tedesca, tutti i casi di cancro conosciuti sono stati esaminati in un villaggio fondato da diverse famiglie. Le indagini del signor Dennert, che aveva 30 anni di esperienza come rabdomante, hanno dimostrato che sette fattorie erano situate sopra i corsi d'acqua e che ogni caso di cancro dormiva direttamente sopra uno di questi corsi d'acqua. Dopo il suo ritorno in Europa, insieme al Dr. Heinrich ha indagato se è possibile dimostrare una qualche connessione tra i "raggi di terra" e il cancro e se questi raggi di terra hanno un carattere elettrico o elettromagnetico.

Nel 1932, il dottor Jenny di Argovia (Svizzera) accettò di condurre uno studio con gli uomini per diversi anni. In questo modo, hanno selezionato in modo specifico le zone di disturbo, che in retrospettiva sono denominate zona A. Su queste zone di interferenza è stato posizionato un piccolo telaio di legno (circa 1,2 x 1,2 metri) che ha segnato l'area segnata e l'ha recintata a ¾. Successivamente, sono state costruite diverse gabbie di legno allungate e collocate nella recinzione di legno in modo tale che una metà delle gabbie di legno fosse collocata sopra la zona A e l'altra metà su una zona "neutra", chiamata zona B. I topi sono stati poi messi nelle gabbie, assicurandosi che il loro cibo fosse posizionato alla fine della zona A.

Si è presto scoperto che i topi non hanno mai attraversato la linea centrale della gabbia di legno per passare dalla zona neutra a quella "radiante". A parte questo, per potersi spostare rapidamente dall'altra parte per procurarsi il cibo. Hanno completamente evitato di trovarsi nella zona A.

Ulteriori test sono stati effettuati con topi posizionati in due gabbie; una sopra la zona A, l'altra sopra la zona B (neutra). Quando le gabbie sono state poi ruotate ognuna di 180° sul proprio asse, i topi sono scappati, ma non senza aver rapidamente trasportato i loro piccoli nella zona neutrale.

Altre indagini hanno dimostrato che, a differenza dei topi della "zona neutra", i topi della zona "contaminata" non avevano figli. Inoltre, un anno dopo l'inizio di questa serie di test, si è scoperto che il 13% dei topi mantenuti al di sopra della zona contaminata ha sviluppato il cancro, mentre quelli nella zona neutrale sono stati risparmiati. Questa serie di test è stata poi ulteriormente estesa spazzolando tutti i topi in entrambe le gabbie con "catrame di cancro" dietro le orecchie. Al 100%, cioè tutti i topi tenuti nella zona A hanno sviluppato il cancro, mentre solo il 17% dei topi della zona B sono stati colpiti.

Sono stati effettuati esperimenti anche con le piante. Metà delle aiuole sono state piantate sopra la zona A e l'altra metà sopra la zona B. Le piante della zona B sono fiorite dopo poco tempo e hanno prodotto frutti, mentre le piante della zona A sono morte successivamente.

Dopo ulteriori studi, il signor Dannert è stato invitato in un reparto speciale del Kaiser Wilhelm Institute di Dortmund per condurre ulteriori esperimenti. Alla fine del primo anno dei nuovi esperimenti con i topi, si è scoperto che su 123 animali, esattamente 100 topi sono morti o hanno dovuto essere uccisi perché affetti da gravi tumori tumorali. Si potrebbero effettuare confronti praticamente identici con i dati ottenuti dagli esperimenti in Svizzera.

Nel corso del secondo anno sono stati effettuati esperimenti supplementari in cui sono stati misurati sia i valori del sangue che il peso corporeo degli animali: Ogni 4 settimane gli animali sono stati pesati e il loro contenuto di emoglobina è stato testato. I topi più anziani della zona A hanno mostrato una rapida perdita di peso e una riduzione dei livelli di emoglobina. Più tardi, i topi più giovani sopra il corso d'acqua (zona A) hanno anche mostrato una notevole perdita di peso e una riduzione dei livelli di emoglobina. Tutti i topi della zona B erano completamente sani e non hanno mostrato alcuna perdita di peso o riduzione dei livelli di emoglobina.

I test del terzo anno sono stati eseguiti separando sia i topi giovani che quelli più anziani e poi esaminandoli per il cancro. Si è poi scoperto che i topi più giovani erano significativamente meno suscettibili al cancro rispetto ai topi più anziani. Il 13% degli animali più anziani ha mostrato segni di cancro. Test simili con le piante hanno dimostrato che 48 ore dopo l'impianto, il 51% delle piante della zona A cresceva meno delle piantine della zona B.

Sono stati effettuati anche esperimenti con i girini, con esattamente 300 esemplari. 150 di essi sono stati messi in un contenitore in cui sono state aggiunte sabbia, piante palustri e acqua. Questo contenitore è stato poi collocato nella Zona A. Gli altri 150 girini sono stati trattati esattamente allo stesso modo e collocati nella zona B. Il giorno dopo si scoprì che tutti i girini della zona A erano malati e morirono quattro giorni dopo.

Quelli della zona B erano completamente sani. Questi 150 girini sono stati poi divisi in due gruppi di 75 esemplari ciascuno e spostati in contenitori puliti, che a loro volta erano dotati di sabbia, piante palustri e acqua. Uno di questi contenitori è stato poi collocato nella zona A e l'altro nella zona B. I risultati sono stati praticamente identici allo studio precedente.

Le sanguisughe sono state sottoposte a una disposizione di prova simile, e si è osservato un fenomeno assolutamente strano.

Quelli della zona A facevano movimenti con i loro corpi che corrispondevano alla curva di frequenza delle radiazioni: sembravano "danzare" con le radiazioni. Hanno cambiato i loro movimenti quando sono cambiate anche le frequenze. Il terzo giorno, un gran numero di sanguisughe tenute in zona A sono morte.

"Come risultato di tutti questi esperimenti, è stato dimostrato che gli animali e le piante sono colpiti da questi "raggi tumorali".

Queste dichiarazioni, pubblicate più di 70 anni fa, sono certamente di grande interesse, in quanto forniscono una chiara spiegazione scientifica delle cosiddette "case del cancro" e dei "siti del cancro". Vi consiglio di contattare un rabdomante competente prima di trasferirvi o di costruire una casa.


>• sezione successiva: Chiralità (left- & right-spin)

>• sommario: Onde telluriche

BIOTAC GEO LINE

Engineered in Germany & Switzerland
Made with Love and Compassion